Il Gender Pay Gap fa lavorare gratis le donne

Le manager in Uk lavorano circa 2 ore gratis al giorno, se paragonate ai corrispettivi uomini. Lo ha messo in luce una ricerca del Chartered Management Institute e dagli analisti dell’istituto XPertHR. Secondo i dati emersi dallpo studio su 72mila manager britanniche, a parità di ore lavorate, le donne guadagnano il 22% in meno rispetto ai colleghi: 57 giorni l’anno senza ricevere compenso. E se questo è il dato sulel carriere top level, possiamo solo immaginare come sia la situazione scendendo di livello, dove il potere di contrattazione diminuisce, e il prestigio anche.

A queste ore “non retribuite” aggiungiamo poi quelle del lavoro nascosto: il prendersi cura di casa e figli, che spesso ricade per la maggior parte sulla donna.

Se per questa seconda parte poco si può fare se non insegnare ai nostri figli a dare e pretendere parità dentor e fuori dalle mura domestiche, per il Gender Pay Gap il Regno Unito vuole correre ai ripari, con una misura esemplare. Come riporta il Guardian il premier Cameron ha promesso di annullare la disparità salariale in uan generazione. Dal prossimo anno infatti è prevista l’entrata in vigore di una legge che obblicherà le compagnie con più di 250 impiegati a rivelare pubblicamente la differenza tra lo stipendio guadagnato da una donna e quello di un uomo nella stessa posizione. Una legge votata alla trasparenza, che rendendo di pubblico dominio le aberrazioni del sistema aiuterà a combatterle in modo efficace.

Come al solito ci chiediamo: e noi?